Ricetta originale: PóRpo marinato su Grèma di faCiolA curcumati

(Polpo, PóRpo, Pollpatia, PolpaZZia o Piovra)

Procurarsi un bel polpo, meglio dal pescivendolo di fiducia. 

Sciacquare bene il polpo in acqua fredda agitandolo un po’ e cambiando l’acqua almeno 4-5 volte.
Metterlo sommerso di acqua fredda in pentola a pressione con qualche odorino:
– prezzemolo (poco poco, un gambo e foglie)
– mezza cipolla bianca
– un pezzetto di carota
– un gambetto di sedano
– qualche grano di pepe rosa se c’è
– una presa di sale grosso
– mezzo limone
– Aceto bianco (uno sciottino)

Dal fischio di ebollizione cottura 15 – 25 minuti in base alla grossezza del polpo.

Poi spengere il gas e lasciarlo raffreddare, dalla mattina alla sera o dalla sera alla mattina, senza sfiatare il vapore, senza aprire il coperchio, così com’è.

Marinatura

La mattina quando svegli, per la marinatura del polpo, cotto la sera prima preparare:
– mezzo limone strizzato
– sale fino un pizzico o una presa in base alla quantità di marinatura ed a quanto salato il polpo in pentola.
– prezzemolo (non troppo)
– pepe macinato (poco poco)
– paprica affumicata (poca poca).
– Olio d’oliva eccellente
– Olio di riso (può essere anche al 50% con l’olio d’oliva, se vogliamo essere più moderati col sapore e con i costi)
– 1/4 o anche meno di spicchio d’aglio. Pochissimo insomma.
Frullare tutto ben bene facendone un’emulsione.
Aggiungere all’emulsionato:
– spicchi d’aglio intero sgusciato.
– pepe in grani, senza esagerare.

Spellare sommariamente il poRpo e spezzettarlo a piacimento.

Cospargere il polpo già pulito e spezzettato con la marinatura, compattarlo in modo che non entri aria ed attendere con iNpazienza l’ora di cena!

Si abbina molto bene alla crema di fagioli alla curcuma.

Nell’impiattare si può decorare et insaporire con del pepe verde alla vaniglia, va bene anche posto di lato, qualche goccia d’olio d’oliva, nient’altro.

 

Leave a Reply